Come Liberare RAM del Pc

Tempo fa avevamo parlato di Memory Monitor come strumento per monitorare la memoria di Windows, utile per scovare problemi sul nostro PC. Vediamo ora un metodo per liberare velocemente memoria dal nostro sistema operativo.

Se si utilizza il computer per giocare probabilmente avete avuto la possibilità di notare che se si gioca per molto tempo e se si hanno vari altri processi aperti, il PC subisce dei rallentamenti che ci impediscono di giocare in maniera fluida.

Per ovviare a questo problema è possibile creare un semplice file su Notepad (Blocco Note) che servirà per “rinfrescare” la memoria RAM del nostro calcolatore, evitando spiacevoli rallentamenti.

Per fare questo dobbiamo aprire Blocco Note e digitare

Se si ha meno di 128MB di RAM, scrivere Mystring=(16000000)
Se si ha più di 128MB di RAM, scrivere Mystring=(80000000)
Una volta scritto, salviamo il file con il nome “libera.vbe” (senza virgolette. Per il nome potete mettere quello che volete, l’importante è che abbia estensione .VBE).

Quando avremo bisogno di liberare la RAM per migliorare il funzionamento del computer, sarà sufficiente fare doppio click sul file appena creato e, senza alcuna notifica aggiuntiva a schermo, questo invierà un comando al PC di chiusura di tutti i processi inattivi o inutili in quel momento. Come risultato libereremo abbastanza RAM che potrà essere utilizzata per il processo che stiamo utilizzando: saremo quindi in grado di godere di una maggior elaborazione da parte del nostro PC per il gioco che stiamo eseguendo, per guardare un film, ascoltare musica o altro.

Creare Rete WiFi con Windows

Oggi vedremo come creare rete domestica wireless con Router e Windows. In sostanza cercheremo di collegare 2 o più pc di casa, con Windows, tra di loro utilizzando il modem o meglio, il nostro router Wireless. Andremo a creare quindi una rete domestica LAN per scambiare dati e connessioni tra tutti i pc presenti in casa.

Il collegamento può essere effettuato in modo cablato o wifi. Nel primo caso tutti i computer dovranno avere la scheda di rete mentre nell’altro caso dovranno disporre di una scheda wifi.

Creare rete domestica con cavo grazie a Windows

Verificare preventivamente sul retro del router quante porte di rete sono presenti (in genere il numero massimo è di quattro) e se insufficienti al numero di computer da collegare è necessario acquistare un adattatore hub che implementerà ulteriore il numero di switch a disposizione.

Definito il numero di computer da collegare alla rete domestica, fornirsi di cavi di rete in numero uguale ai dispositivi da collegare. I cavi di rete sono facilmente reperibili presso qualsiasi negozio di informatica, .
Effettuato il collegamento hardware, adesso, per condividere la rete è necessario operare a livello software impostando i parametri corretti.

Fare clic sul Menù Avvio – Pannello di controllo – Rete e internet – Visualizza stato della rete e attività – Modifica Impostazioni Scheda.

Individuare la rete Lan e dal menù contestuale scegliere la voce Proprietà e poi un doppio clic su Protocollo Internet Versione 4, a questo punto selezionare la casella “Utilizza il seguente indirizzo IP” e introdurre un indirizzo ip univoco.

L’indirizzo ip è una serie numerica che identifica in modo univoco all’interno della rete il computer.

Esempio: 191.167.0.5 per il primo computer, 191.167.0.6 per il secondo … ripetere questa operazione per ogni pc da collegare alla rete.

In questa finestra è necessario scrivere l’indirizzo ip del router, questo valore spesso è riportato sul dispositivo stesso. Confermare i cambiamenti eseguiti facendo clic su ok.

Se non ci sono stati problemi, potete subito condividere immagini, video, musica, documenti testuali oltre che una connessione internet facendo clic su Rete e poi sul nome del computer condiviso.

Se non viene visualizzato nessun elaboratore, oppure compare un messaggio di accesso negato, verificare sul terminale condiviso che le impostazioni di rete siano correttamente impostate e consentano la condivisione, fare clic su Menù Avvio – Pannello di controllo – Rete e internet – Visualizza stato della rete e attività – Modifica impostazioni di condivisione avanzate e modificare tali valori.

Creare rete domestica Wireless con Windows

Se i computer da condividere hanno integrato una scheda wifi si può evitare di usare ingombranti fili per casa e creare così una rete domestica senza fili.

In questo caso si agisce direttamente a livello software, creando su uno dei due terminali una connessione e poi fornendo il nome della rete e la password a tutti gli altri utenti.

Menù Avvio – Pannello di controllo – Rete internet – Visualizza reti e attività – Configura connessione o rete.

Selezionare Configura una rete wireless e avanti

a questo punto scrivere il nome di rete e la password (nessuna, wpe o wpa) e confermare con clic su avanti.

La rete è pronta per l’utilizzo.

Non rimane altro da fare che comunicare i dati agli altri utenti.

Ovviamente la procedura descritta serve per creare una rete locale, quindi interna. Se si ha bisogno del collegamento a Internet, è necessario comunque avere un modem. Da questo punto di vista, è importante sapere che sono disponibili dispositivi che dispongono di funzionalità modem e router, relativamente ai quali è possibile vedere questo sito, e che permettono quindi anche di creare una rete interna.

Come Bloccare Processi di Windows

Dopo i programmi per controllare la memoria del nostro computer e per analizzare lo spazio libero sul nostro hard disk, oggi vi vogliamo parlare di un nuovo interessante programma.

Process Blocker è uno strumento che può bloccare in automatico programmi che si avviano con Windows e che si rivela utile anche quando si vuole arrestare un processo che fa i capricci con Task Manager, consentendo di liberare la memoria.

Avere un software per bloccare i processi indesiderati è molto importante, specialmente quando si ha a che fare con virus (l’Italia è al terzo posto per numero di Malware) che si riavviano di continuo. Ma non parliamo solo di virus, per Windows esistono anche tanti fastidiosi programmi che si aprono di continuo anche quando si decide di non permetterlo.

Process Blocker è molto semplice da usare: è sufficiente avviarlo, scegliere il programma da non fare avviare e aggiungerlo alla lista di blocco. Risulta essere ottimo il fatto che riesce a bloccare lo stesso processo anche se questo viene rinominato.

Come Trovare Indirizzo IP

Ogni volta che ci connettiamo alla rete, ci assegnano un numero che varia ogni volta che accediamo in rete. Questo non è da ricordare a memoria, anche perchè è impossibile, e ci può tornare utile per completare qualche procedimento, quindi vediamo come scoprire il proprio indirizzo IP.

Un Indirizzo IP è un numero che identifica univocamente un dispositivo collegato a una rete informatica che comunica utilizzando lo standard IP.

Il procedimento per scoprire l’indirizzo IP è semplicissimo perchè c’è un sito che ci facilita il compito. Accedi al sito Whatismyipaddress.com e ti comparirà scritto a caratteri cubitali il tuo indirizzo IP.

Naturalmente esistono molti altri servizi simili.

Come Creare e Stampare Volantini

Esistono molti programmi per creare volantini, di seguito andremo a fare una breve lista che vi introdurrà a questo nuovo mondo che vede anche servizi a pagamento su dei siti specializzati, però se possiamo fare da noi risparmiando è sicuramente un vantaggio sia in termini di tempo che di risparmio economico. Qui sotto trovate l’elenco dei migliori software per creare volantini.

Microsoft Publisher – programma multiuso che ci permette di creare volantini tra le tante possibilità, non essendo mirato alla creazione di quest’ultimi avremo delle opzioni sommarie le quali dovranno essere ricercate e sfruttate dalla fantasia dell’utente per formare un volantino chiaro e particolarmente visibile. In definitiva un ottimo software che assolve bene al compito che stiamo andando ad affrontare anche se c’è in giro di meglio.

Scribus – passiamo ad una ottima alternativa al programma prima citato, anche in questo caso non ci sono particolari qualità da segnalare ma con un po di fantasia si può creare un buon volantino. Il giudizio per questo software è pressochè simile a quello precedente, utile ma non brilla per funzioni e possibilità di personalizzazione.

Adobe InDesign – il programma migliore della lista per creare volantini è sicuramente questo, le opzioni a disposizione ne fanno il migliore sia per questo che altri lavori artistici da portare a termine. Per un lavoro più vicino allo stile professionale vi segnaliamo questo software di casa Adobe, se siete indecisi potete benissimo scegliere questo.

My Brochure Maker – altro programma per mettere a punto un volantino perfetto, scendiamo sicuramente di livello rispetto al precedente per quantità di opzioni e personalizzazioni ma resta sempre una ottima alternativa. I pregi di questo software sono diversi, spicca tra tutti la maggiore portabilità e la richiesta inferiore di risorse pc durante l’utilizzo. In poche parole la versione più snella del programma prima citato, non possiamo che consigliarvelo.

Ci sono tanti altri programmi per creare volantini gratis, inutile andare ad analizzarli poichè diventeremmo molto ripetitivi, alcuni di questi però offrono delle opzioni aggiuntive che potrebbero interessarvi come per esempio la possibilità di creare biglietti da visita,