Browse Category

Programmi

Come Creare e Stampare Volantini

Esistono molti programmi per creare volantini, di seguito andremo a fare una breve lista che vi introdurrà a questo nuovo mondo che vede anche servizi a pagamento su dei siti specializzati, però se possiamo fare da noi risparmiando è sicuramente un vantaggio sia in termini di tempo che di risparmio economico. Qui sotto trovate l’elenco dei migliori software per creare volantini.

Microsoft Publisher – programma multiuso che ci permette di creare volantini tra le tante possibilità, non essendo mirato alla creazione di quest’ultimi avremo delle opzioni sommarie le quali dovranno essere ricercate e sfruttate dalla fantasia dell’utente per formare un volantino chiaro e particolarmente visibile. In definitiva un ottimo software che assolve bene al compito che stiamo andando ad affrontare anche se c’è in giro di meglio.

Scribus – passiamo ad una ottima alternativa al programma prima citato, anche in questo caso non ci sono particolari qualità da segnalare ma con un po di fantasia si può creare un buon volantino. Il giudizio per questo software è pressochè simile a quello precedente, utile ma non brilla per funzioni e possibilità di personalizzazione.

Adobe InDesign – il programma migliore della lista per creare volantini è sicuramente questo, le opzioni a disposizione ne fanno il migliore sia per questo che altri lavori artistici da portare a termine. Per un lavoro più vicino allo stile professionale vi segnaliamo questo software di casa Adobe, se siete indecisi potete benissimo scegliere questo.

My Brochure Maker – altro programma per mettere a punto un volantino perfetto, scendiamo sicuramente di livello rispetto al precedente per quantità di opzioni e personalizzazioni ma resta sempre una ottima alternativa. I pregi di questo software sono diversi, spicca tra tutti la maggiore portabilità e la richiesta inferiore di risorse pc durante l’utilizzo. In poche parole la versione più snella del programma prima citato, non possiamo che consigliarvelo.

Ci sono tanti altri programmi per creare volantini gratis, inutile andare ad analizzarli poichè diventeremmo molto ripetitivi, alcuni di questi però offrono delle opzioni aggiuntive che potrebbero interessarvi come per esempio la possibilità di creare biglietti da visita,

Come Creare Collage di Foto

Molte aziende consentono di creare collage di foto, facendovi pagare le spese del servizio e quelle di stampa, oggi vi mostreremo un modo per risparmiare sulla realizzazione del vostro collage grazie a un programma gratis leggero e dall’interfaccia intuitiva.

Stiamo parlando di Shape Collage, un’applicazione che permette di creare collage di qualsiasi forma e dimensione. Una volta scaricato il file exe (in realtà il programma è disponibile per Windows, Mac e come applicazione Java per cellulare), non vi resta che installarlo seguendo la procedura guidata che non ha particolari opzioni da rilevare.

Il programma è caratterizzato da diverse sezioni, tutte utili per creare il vostro collage speciale. Anzitutto, nella prima sezione “Photos”, potrete inserire le vostre foto cliccando semplicemente sul bottone +, un’altra procedura è cliccare Add Photos, oppure Add Folder per inserire tutte le immagini presenti in una cartella.

Nella sezione a destra, invece, una volta inserite le immagini, potrete scegliere la posizione nel collage (praticamente l’immagine o il testo che volete creare con il collage). Potete scegliere forme predefinite come il rettangolo, il cerchio, il cuore oppure posizionare le vostre foto per creare un testo o ancora creare una forma con l’opzione Custom.

Potrete scegliere in questo caso di creare con il mouse un’immagine o un percorso a caso attraverso il pennello (Brush). Se avete problemi o fate qualche errore con il mouse o il pad, potete sempre utilizzare la gomma (Eraser). Una volta che siete contenti della vostra immagine, cliccate consecutivamente su Save e su Done.

Nella sezione tra le due precedentemente analizzate, Shape Collage vi consente di visualizzare in anteprima il risultato del vostro collage tramite il bottone Preview. Per completare il vostro collage, una volta visualizzata l’anteprima, non vi resta che creare l’immagine collage con il tasto Create. Naturalmente, il collage può essere abbellito con diversi effetti: rotazioni di immagini, ombra, bordi, colore o immagine di sfondo, ecc. Si tratta di effetti disponibili come se il collage fosse un’immagine che avete appena scaricato piuttosto che una creata direttamente sul vostro computer.

L’immagine può essere poi stampata per realizzare poster, manifesti, striscioni. Shape Collage risulta molto utile per gli studi fotografici o i negozi che si occupano della personalizzazione.

Programmi per Masterizzare Gratis

Molto spesso avrai avuto la necessità di masterizzare un CD o un DVD. Quello che ti serve per svolgere questa operazione è un masterizzatore (solitamente incluso nel tuo computer), un supporto vergine e un software per effettuare l’operazione. Di programmi che permettono di masterizzare un disco ne esistono tantissimi. Abbiamo già parlato del famoso Nero, ma non tutti vogliono utilizzare un software a pagamento. Se sei interessato a scoprire un ottimo programma gratuito per masterizzare , allora segui la nostra guida in cui spieghiamo l’uso di InfraRecorder.

InfraRecorder è un software gratuito compatibile con i sistemi operativi Windows (2000/XP/Vista/7) e pesa solo 3,90 mb. Se sei interessato a scaricarlo, recati sul suo sito ufficiale ed effettua il download.

In seguito dovrai avviare l’installazione del software appena scaricato. Clicca sul file .exe denominato ir052 (che sarebbe il software messo poco fa in download). Dopo la selezione, si aprirà una finestra che ti chiederà di scegliere la lingua del programma e, di default, troverai inserito l’italiano. Seleziona su “Ok”.
Nella prossima schermata potrai procedere con l’usuale installazione. Per proseguire, clicca su “Avanti” nella finestra e poi segui le indicazioni di installazione.

Dopo aver completato l’installazione del software, potrai lanciare la sua interfaccia. Quando aprirai InfraRecorder ti troverai dinnanzi molteplici icone che ti permetteranno di decidere immediatamente l’azione da svolgere:
-Data Disc, masterizzare un disco dati (potendo scegliere fra CD e DVD, posizionati sul lato).
-Audio Disc, masterizzare un disco audio.
-Video Disc, masterizzare un disco video.
-Write Image, scrivere un’immagine.
-Copy Disc, copiare un supporto.
-Read Disc, leggere un disco.

In questa guida vogliamo illustrarti come masterizzare un disco. Oltre che cliccare sull’icona “Data Disc” oppure “Audio Disc”, potrai selezionare la voce “File”, situato sulla barra in alto. Al click si aprirà il menu a tendina e dovrai selezionare la voce “Nuovo progetto” e, infine, clicca sull’operazione che preferisci. Noi di IoPc, ad esempio, scegliamo di realizzare un “CD dati”.

Dopo la scelta, si aprirà una finestra sdoppiata. Nella parte superiore avrai a disposizione il tuo hard disk: nella colonna di sinistra ci saranno tutte le cartelle principali e in quella di destra verranno mostrati i file interni.

La parte inferiore, invece, è dedicata alla masterizzazione. Non dovrai far altro che spostare un file dalla parte superiore a quella inferiore, per inserirlo nel disco da masterizzare. Per svolgere tale azione, dovrai cliccare su un file (situato nella parte superiore) e spostarlo con il mouse in quella sottostante.

Dopo aver spostato tutti i file, potrai anche rinominare il nome del disco. Basta cliccare con il tasto destro sul numero (con al fianco l’icona del disco), situato nella colonna di sinistra (della zona inferiore) posizionato sotto la voce “Struttura del disco”.

Per avviare la masterizzazione, dopo aver inserito il disco vuoto nel masterizzatore, dovrai premere sull’icona a forma di cd situata in alto a sinistra. Si tratta, nello specifico, della terza icona (passaggio numero 1, dell’immagine allegata).
Al click si aprirà un pannello in cui potrai decidere varie opzioni. Se non sei esperto ti consigliamo di modificare solamente la “Velocità”: se devi masterizzare un disco dati, quest’ultima può essere messa al massimo, per altre operazioni consigliamo velocità molto basse. Infine, clicca su “OK”. (passaggio numero 2, dell’immagine allegata).
Partirà la procedura di masterizzazione e, al termine, il tuo disco sarà pronto.

Come Vedere Anteprima delle Schede Aperte in Firefox

Il browser per eccellenza più amato dagli utenti web è sicuramente Mozilla Firefox. La sua rapidità di connessione, la possibilità di personalizzazione della navigazione online, sono tutti elementi che lo rendono unico. Ogni giorno nascono nuovo plugin, ed oggi ve ne presento uno davvero molto utile, TabPopup.

Chi lavora quotidianamente online, sa quanto sia complicato gestire l’interfaccia di più tab aperte. Ogni tab rappresenta un sito e ricordarsi a quale si riferisce, quando si lavora e si ha fretta di terminare non è per niente facile.

schede

Ci viene in aiuto TabPopup, che abilita una finestra di popup di anteprima appena il cursore del mouse si sposta all’interno di una della tab aperte. In questo modo capire, di quale sito web si tratta diventa facilissimo.

Dopo aver scaricato il plugin e riavviato il browser, potremo iniziare a impostare le varie impostazioni. Per esempio, si può decidere che dimensione dare alla finestra di popup e quanto tempo deve durare l’anteprima e cose simili. Un plugin davvero utili per blogger, webmaster e tutte le persone che amano navigare in più siti contemporaneamente.

Come Trovare Driver dei Dispositivi non Conosciuti

Una tra le principali problematiche di cui spesso gli utenti Windows tendono a lamentarsi, sta nell’impossibilità, da parte dell’OS, di identificare gran parte dei driver dei dispositivi installati o collegati al PC.

Infatti, quando Windows, incluso Seven, non riesce ad identificare o riconoscere la periferica collegata alla postazione di lavoro, o ancora, non è in grado di reperirne i driver necessari, il dispositivo in questione risulterà inevitabilmente inutilizzabile, venendo catalogato con tanto di icona con punto interrogativo giallo in Gestione periferiche.

periferiche

L’utente ha comunque la possibilità di reperire i driver necessari dando uno sguardo lungo il web, magari cercando sul sito ufficiale del produttore, o sul CD fornito a corredo della periferica, anche se non sempre disponibile.

In ogni caso, prima di poter procedere con l’installazione manuale di un dato driver, l’utente deve comunque essere a conoscenza di cosa viene richiesto dal proprio PC, così da poterne permettere il reale e corretto funzionamento ed onde evitare di incorrere in problematiche di vario genere.

Proprio per questa ragione, oggi voglio proporvi due valide utility mediante le quali sarà possibile individuare, scaricare ed installare i driver necessari per l’utilizzo di tutte quelle che vengono elencate dal nostro caro Windows sotto la dicitura di “periferiche sconosciute”.

Unknown Devices

Si tratta di un software freeware, portatile e che non richiede alcun tipo di installazione, il quale, presentando un interfaccia scarna e minimalista, permette agli utenti di trovare i drive relativi a quelle periferiche che vengono catalogate come sconosciute in Gestione periferiche.

Infatti, il programma tenta di analizzare ogni singolo dispositivo, mettendo l’utente meno esperto in condizione di non doversi interrogare circa le innumerevoli diciture, sigle e numeri relative ad ogni dispositivo.

Unknown Device Identifier

Si tratta di un software gratuito, analogo a quello sopra descritto, il quale permette all’utente di identificare quello che in Gestione periferiche viene catalogato come un punto interrogativo giallo, offrendo dettagli circa il nome del produttore, il nome OEM, il tipo di dispositivo, il modello del dispositivo ed anche il nome esatto delle periferiche sconosciute.

Grazie alle informazioni raccolte, l’utente viene dunque messo in condizione di reperire il driver adatto, in modo efficace ed immediato.

Unknown Device Identifier è capace di identificare USB 1.1/2.0/3.0, IEEE 1394 Firewire, ISA Plug & Play, bus AGP, PCI, PCI-E, dispositivi eSATA e numerose altre periferiche.