MAC Spoofing – Come Funziona

L’azione del MAC Spoofing consiste nel camuffamento del MAC della nostra scheda di rete e in pratica permette di modificare il MAC che viene trasmesso dal nostro dispositivo al Router a cui ci colleghiamo.
La seguente azione non andrà a modificare fisicamente il MAC scritto sulla EEPROM della scheda di rete ma solamente la sua “immagine”, cioè quella visibile dall’esterno.

Il MAC Spoofing non è sempre necessario – mi spiego meglio – se ci troviamo in una rete locale sicura, come per esempio la rete di casa nostra, effettuare il camuffamento del MAC address non ha senso, poiché non c’è nessuno che possa monitorarlo.
Questa tecnica invece è assai consigliata se ci troviamo in una rete non protetta, come quella di un Hotel in cui il gestore della rete potrebbe utilizzare il mostro indirizzo MAC in modo inappropriato.
Questa tecnica è di semplice attuazione e inoltre il MAC Spoofing può essere settato per essere eseguito in automatico all’avvio del PC.

Per iniziare rechiamoci nel terminale e con il comando
ip link show
facciamo una lista delle interfacce di rete collegate. Come possiamo notare in basso è riportato l’indirizzo MAC dell’interfaccia.

Ora andiamo a modificarlo. Per fare ciò dobbiamo scaricare un software aggiuntivo con i seguenti comandi
su
apt update
apt install macchanger
In questa fase apparirà una finestra molto utile che ci permette di impostare l’esecuzione automatica di macchanger rendendo il processo automatico. Ovviamente selezioniamo l’opzione <Sì> e proseguiamo.

Una volta fatto ciò utilizziamo il software appena installato con il comando:
ip link set {interfaccia} down
macchanger -r {interfaccia}
ip link set {interfaccia} up
per trovare il nome dell’interfaccia corrispondente a quella voluta affidiamoci al comando utilizzato per trovare il MAC, poiché esso ci fornisce dopo il numero dell’interfaccia anche il suo nome.
Così facendo modificheremo il MAC address della scheda di rete con uno generato casualmente dal software appena installato.

per essere certi dell’esecuzione del comando macchanger all’avvio della macchina andiamo ad aggiungerlo in uno script di avvio, quindi eseguiamo il seguente comando:
crontab -e
ci verrà aperto un file in cui inserire in coda al testo già presente la seguente stringa
@reboot machanger -r {interfaccia}
Ora possiamo tranquillamente riavviare il sistema e notare il cambio automatico del MAC address.

Leave a Reply