Come Eseguire Programmi all’Avvio

Quando accendi il computer, se vuoi, puoi impostare dei programmi che utilizzai spesso, magari che utilizzi per lavorare, in modo di guadagnare tempo. Per poterlo fare dovrai impostare questa opzione e, con questa guida potrai imparare ad eseguire questa operazione con il tuo computer.

Se utilizzi spesso un programma, per impostarlo in modo che si avvii quando accendi il computer, dovrai, per prima cosa, selezionare il pulsante start in basso a sinistra del monitor, quindi clicca su tutti i programmi. A questo punto, fai clic con il pulsante destro del mouse sulla cartella esecuzione automatica e di conseguenza fai clic su apri. Una volta che avrai eseguito questa operazione, fai clic con il pulsante destro del mouse su start e seleziona esplora risorse.

Ora nella finestra di dialogo che ti compare, individua e apri la cartella in cui si trova il programma che vuoi aprire automaticamente, e fai clic su di esso. A questo punto, trascina l’elemento nella finestra esecuzione automatica che avrai aperto in precedenza. Il programma comparirà così nella cartella esecuzione automatica. Quando avrai terminato di spostare i programmi all’interno di tale cartella, fai clic sul pulsante chiudi nell’angolo in alto a destra di entrambe le finestre.

Ora i programmi che hai impostato si apriranno automaticamente all’avvio di Windows. Se posizioni troppi programmi nella cartella esecuzione automatica, è possibile che tu debba attendere alcuni minuti prima di poterti mettere al lavoro, in quanto il sistema deve caricare tutti i programmi. Quindi puoi rimuovere un’applicazione dalla cartella esecuzione automatica facendo clic su di essa e facendo elimina.

Desktop con Effetto 3D

Il desktop di Windows non è altro che la tua scrivania virtuale in cui inserire tutti gli elementi che utilizzi di più, quindi puoi inserire i vari collegamenti, ma anche immagini, e qualsiasi altro tipo di file. Con tutti questi file sicuramente potresti avere qualche problema di organizzazione, se vuoi qualcosa di veramente utile a questo scopo, quindi, puoi utilizzare Shock 4Way 3D.

Shock 4Way 3D è un programma gratuito per Windows che permette di avere ben quattro desktop sul computer, ed organizzare ognuno di essi con i tuoi collegamenti e file preferiti, così facendo non dovrai più inserire tutto ciò che hai in un singolo desktop, ma potrai suddividerli in quattro desktop virtuali. Il pogramma è concesso gratuitamente ed è possibile scaricarlo dal sito ufficiale che puoi raggiungere cliccando su questo link.

Una volta installato, Shock 4Way 3D rimane attivo e funzionante in Windows in basso a destra, mostrando la sua icona, cliccando con il tasto destro su di essa potrai attivare diverse opzioni tra cui cambiare desktop, oppure accedere alle impostazioni del programma. Da tale menu è anche possibile accedere alla gestione degli schermi, cambiare lingua, visualizzare gli shortcut per cambiare schermo, ecc.

Normalmente per passare da un desktop all’altro basta utilizzare le combinazioni di tasti “Ctrl Alt e 1, 2, 3 o 4” tuttavia dalle opzioni è possibile personalizzare i tasti utilizzati, gli effetti 3D da applicare, ed altre impostazioni. Dalla gestione schermo, invece, potrai personalizzare tutti i quattro schermi disponibili con tutti i collegamenti che desideri, ovviamente potrai anche farlo anche quando utilizzi ogni desktop singolarmente.

Ascoltare Musica con Virtual Dj

Questa guida permette l’ utilizzo di Virtual Dj al solo fine di ascoltare la musica attraverso questo programma, piuttosto che altri software come Windows Media Player, VLC e altri ancora. Virtual Dj differiva da tanti altri programmi perchè nasce come strumento da allegare al mestiere del Dj, cosa che ormai hanno provato ad emulare anche tanti altri programmi per ascoltare file audio.

Ascoltare musica attraverso Virtual Dj offre una qualità e una moltitudine di funzioni in più rispetto ad altri software. Acceso il vostro Personal Computer, avviate Virtual Dj (va bene qualunque versione dello stesso), cliccando due volte sull’ icona del programma (o cliccando su Start -> Programmi -> Virtual Dj).

All’avvio, Virtual Dj dovrà caricare tutte le parti del software. Attendete che dal cursore sparisca la clessidra. Una volta pronto il software, potete cliccare sulla voce “Browser” nella parte centrale dell’ interfaccia grafico. Da qui sarà possibile accedere alle varie cartelle del vostro Computer. Navigate tra le vostre cartelle, fino a selezionare il file musicale che vorrete ascoltare.

Selezionato il file musicale, che salvo casi imprevisti, sarà di un formato supportato dal software, verrà caricato dal programma in automatico, su uno dei due canali musicali.
I due canali musicali, sono visibili nella schermata principale del programma (sul lato sinistro e sul lato destro della parte alta dello schermo, ci sono due CD).
Generalmente, il primo file musicale viene caricato sul primo canale, cioè quello a sinistra, che è anche riconoscibile dal numero “1”. A questo punto cliccate sul pulsante “Play”, rappresentato dalla nota freccetta verso destra

Come Aggiornare Automaticamente Ubuntu

Ubuntu ha disposizione un numero vastissimo di aggiornamenti che vengono forniti con una frequenza impressionante. Tutti questi aggiornamenti vengono da varie fonti, dette repository, ora vedremo come aggiungere queste nuove fonti al nostro computer ed impostarle ad un aggiornamento automatico.

Il primo passo con il quale ci dobbiamo imbattere è quello di andare su “Sistema-Amministrazione-Sorgenti Software”. Arrivati alla nuova finestra, fare clic sulla scheda “Aggiornamenti” e in “Aggiornamenti per Ubuntu” selezioniamo tutte e quattro le voci disponibili. Ora premiamo su “Chiudi” e successivamente su “Ricarica”.

Ora andiamo nel menù “Sistema” e andiamo su “Amministrazione-Gestore Aggiornamenti”, verifichiamo se sono disponibili degli aggiornamenti da questi quattro repository di default; clicchiamo quindi su “Verifica”. Qualora ci fossero degli aggiornamenti disponibili non ci resta che installarli cliccando su “Installa Aggiornamenti”.

Ora provvederemo ad aggiungere noi i nostri repository preferiti. Andiamo quindi su “Sorgenti Software” e selezioniamo la scheda “Altro Software” e clicchiamo su “Aggiungi”. Di fronte ci apparirà una casella vuota con la dicitura a sinistra “Riga APT”. All’interno di quella barra dobbiamo scrivere l’indirizzo dei repository. Qualcuno di voi si porrà una domanda “Quali sono questi indirizzi?”.

A meno che non conosciamo gli indirizzi dei repository a memoria, cosa assai improbabile, ora andiamo a procurarceli dal Terminale; apriamolo e diamo il comando “cat /etc/apt/source.list” e facciamolo seguire da INVIO. Ci apparirà l’elenco completo dei repository disponibili. A questo punto quindi non ci resta che fare, per ciascun repository, il copia e incolla sulla “Riga APT”. Dopo ogni indirizzo aggiunto cliccare su “Aggiungi Sorgente” e poi a ripetizione il procedimento di aggiunta per tutti quelli che vogliamo.

Ora apriamo il Terminale e diamo il comando: “sudo apt-get update” e INVIO. Per correggere eventuali errori diamo il comando “sudo dpkg -configure -a”, mentre per gli aggornamenti(upgrade) “sudo apt-get upgrade”. Ora non ci resta che fare l’ultima mossa, ovvero: impostare il tempo che dovrà intercorrere tra ciascun aggiornamento automatico e l’altro.

Andiamo su “Sistema-Amministrazione-Sorgenti Software”, all’interno della scheda “Aggiornamenti”, spuntiamo la dicitura “Controllare gli aggiornamenti” e dal menu a tendina alla sua sinistra non ci resta che impostare ogni quanto desideriamo che il sistema operativo aggiorni il sistema. Per aggiornare, a procedura terminata, il sistema operativo ripetiamo l’azione di verifica di aggiornamenti precedentemente eseguita.

Allineare Figure in Microsoft Visio

Microsoft Visio è un programma del pacchetto Office davvero utile quando si devono fare schemi, flow charts, ecc. Il programma è molto intuitivo e fornisce molte utili funzioni. Una delle più comode permette di allineare le figure inserite orizzontalmente, vediamo come.

L’operazione è facilitata dal programma già al momento dell’inserimento. Sullo sfondo del foglio infatti è presente una griglia a quadretti che permette di regolarsi molto bene ad occhio. Facendo riferimento ai quadrati puoi facilmente vedere se due figure sono allineate o no. Un altro comodo strumento è fornito dal programma anche quando inserisci la figura.

Una volta inserita la prima figura, infatti, al momento dell’inserimento delle altre il programma, se le poni allineate in orizzontale o verticale, ti disegna una linea tratteggiata che va dal punto centrale della figura già inserita a quella che sta inserendo. Vediamo ora come fare un lavoro di precisione.

Inserisci due figura una sotto l’altra, selezionale e accedi al menù “Forma” in alto qui seleziona “Allinea Forme”. Si aprirà un menu dove dovrai cliccare il comando allineamento orizzontale, in questo modo le figure si allineeranno alla perfezione e senza imprecisioni.