Come Aprire Nuovo Progetto in Adobe Premiere

Nonostante esistano software con più elevate caratteristiche in termini di qualità di resa, Adobe Premiere è comunque un buon compromesso per chi vuole lavorare in modo professionale e con un semplice computer casalingo.

Il vantaggio di lavorare con un software come Adobe Premiere sta proprio nel fatto che non necessita di elevate prestazioni del proprio computer. Certamente queste aiutano in fase di elaborazione e rendono più veloci e pulite le operazioni di rendering. Basta quindi avere una discreta scheda video, un minimo di 1 Giga di memoria RAM ed una porta Firewire per poter acquisire filmati direttamente dalla tua telecamera.

Per prima cosa, darò per scontato che tu abbia già installato il software sul tuo computer. Avvia il programma facendo doppio clic sull’icona Adobe Premiere sul tuo menù di avvio e lascia che si carichi. Dopo qualche secondo ti si aprirà una finestra ove ti sarà chiesto se aprire un nuovo progetto o uno già esistente, clicca su Nuovo Progetto.

Ora ti si aprirà una nuova finestra e ti verrà chiesto il formato, la Location e il nome del progetto. Imposta DV-PAL (il formato europeo) scegliendo se standard o widescreen, poi scegli la location, ovvero dove vuoi che ti vengano salvati i file di progetto ed in ultimo nomina il progetto, in modo che ti verrà salvato con il nome che hai scelto. Ora Puoi iniziare a lavorare importando file sulla timeline e montandoli a tuo piacimento.

Come Funziona Adobe Premiere

I paragrafi che seguono proporranno una guida essenziale alle funzionalità del programma per modificare video Adobe Premiere. Analizzeremo le opzioni delle finestre principali. Adobe Premiere consente di eseguire semplici operazioni di editing ma anche lavori sofisticati, come montaggio audio e video.

Colleghiamo la nostra videocamera al nostro personal computer tramite il cavo, all’apertura di adobe premiere una schermata di avvio ci chiede di scegliere il progetto su cui operare. Possiamo creare un nuovo progetto oppure aprire uno precedentemente creato. Apriamo un nuovo progetto gli assegniamo un nome identifichiamo in quale cartella salvare il progetto e impostiamo le caratteristiche video e audio del risultato finale.

Dalla finestra del monitor clicchiamo sul tasto inserisci clip, la nostra clip video viene inserita su una traccia della time line, partendo dal punto di attacco fino al punto di stacco precedentemente impostati. Possiamo riprodurre la clip inserita nella time line cliccando il tasto play della finestra di destinazione per eliminare le tracce vuote della timeline scegliere il comando sequenza elimina tracce. Aggiungere gli effetti.

Proviamo ora a aggiungere una dissolvenza incrociata, dalla finestra effetti clicchiamo due volte sulla cartella transizioni video. selezioniamo l’effetto dissolvenza incrociata, teniamo il tasto del mouse premuto e trasciniamo l’effetto sul punto di incontro delle due clip apparirà una colorazione che indica l’avvenuta esecuzione del comando di dissolvenza. Tutta la procedura per gli effetti è uguale a quella appena descritta.

Abbiamo montato le nostre clip video e ora desideriamo aggiungere una musica audio di sottofondo. Dal file – importa selezionare un file waw sul nostro hard disk. Il file importato appare nella finestra progetto, cliccare due volte sul file sul monitor sorgente possiamo ascoltare in anteprima il nostro brano audio cliccando semplicemente sul tasto play come per le clip video possiamo impostare un punto di attacco e di stacco. Trascinare il file audio su una traccia libera in questo modo abbiamo aggiunto la musica alla nostra sequenza.

Per maggiori informazioni sul funzionamento è possibile fare riferimento al sito ufficiale o contattare il servizio clienti seguendo questa guida pubblicata su questo sito in cui sono presenti informazioni più dettagliate.

Come Creare Effetto Ritratto sulla Sabbia con Photoshop

Questa guida spiega come ottenere un effetto molto particolare con Photoshop. L’effetto in questione è l’effetto Ritratto sulla Sabbia, con il quale, come si evince dalla foto e dal titolo, si può effettuare un ritratto virtuale su una distesa di sabbia.

Importa in Photoshop la foto che deve comparire come ritratto sulla sabbia. Imposta, nella barra degli strumenti, come primo colore marrone scuro e come secondo colore bianco. Ora vai, nella barra dei menu, su Filtro, Schizzo, Effetto Fotocopia e regola i Dettagli fino a quando i contorni non saranno ben definiti ma non troppo marcati.

Adesso devi selezionare dalla foto solo ciò che dovrò comparire nella sabbia, quindi seleziona lo strumento lazo e traccia i contorni del ritratto (non devi essere molto preciso perché nei passaggi successivi la parte in eccesso verrà eliminata con la gomma). Ora importa lo sfondo con la sabbia e sposta ciò che hai selezionato del ritratto all’interno di esso.

Devi ora, andando su Modifica, Trasformazione Libera, regolare la foto. Tieni premuto il tasto shift per mantenere le proporzioni durante il ridimensionamento. Dopo sposta la foto nella zone dello sfondo sul quale la vuoi fare apparire. Ora usa lo strumento gomma per eliminare le rimanenze ai bordi della foto.

Adesso metti come metodo di fusione Moltiplica. Ora ti renderai meglio conto di come regolare la foto nello spazio. Quindi applica di nuovo la Trasformazione Libera e, tenendo premuto il tasto CTRL, puoi regolare la foto in prospettiva. Adesso non ti resta che regolare l’opacità del livello e l’effetto è completato.

Come Creare Immagini Composte da Contorni in Photoshop

Con questa tecnica potete trasformare una fotografia piatta o opaca in un’illustrazione grafica interessante. Iniziate con un’immagine che dispone di contorni che volete enfatizzare; le immagini migliori per questa tecnica sono semplici, senza texture a contrasto. Terminerete con un livello Colore che presenta un aspetto ammorbidito, e con un livello Contorno che si sovrappone al livello Colore.

Aprite un’immagine di cui volete tracciare il contorno. Utilizzate un’immagine ad almeno 300 dpi, i contorni risulteranno migliori. La tecnica funziona al meglio con le immagini che presentano margini definiti chiaramente. Tenendo premuto OPZIONE/ALT, trascinate il livello di cui volete tracciare i contorni sul pulsante Crea un nuovo livello nella parte inferiore della palette Livelli per duplicare il livello.

Assegnate al livello il nome Colore. Per intensificare i colori, create un livello di regolazione facendo clic sul pulsante Crea un nuovo livello di riempimento o di regolazione nella parte inferiore della palette Livelli e selezionando Tonalità/saturazione. L’immagine somiglierà più ad un’illustrazione, grazie all’impostazione di una combinazione di colori più surreale.

Regolate la tonalità, la saturazione o la luminosità a vostro piacimento per rendere l’immagine più teatrale. Ogni immagine richiederà una regolazione diversa. Potete cambiare il livello di regolazione in qualsiasi momento, quindi, se fosse necessario, potrete apportare altri cambiamenti al colore in seguito.

Selezionate il livello Colore, scegliete Filtro poi Sfocatura poi Sfocatura migliore. Impostate Qualità su Alta e Metodo su Normale. Iniziate con i valori di Raggio e Soglia mostrati, poi regolateli in base alla vostra immagine. L’obiettivo è smussare la parte interna delle forme mantenendo bordi nitidi. Fate clic su OK.

Valutate il livello Colore risultante dal passo precedente: dovrebbe mancare la maggior parte della texture originale. Le forme dovrebbero essere semplificate, ma presentare contorni molto ben definiti. Se non siete soddisfatti del risultato, annullate e ripetete il passo precedente con valori diversi.

Tenendo premuto OPZIONE/ALT, trascinate il livello Colore sul pulsante Crea un nuovo livello nella parte inferiore della palette Livelli per duplicare il livello. Assegnate a questo livello il nome Contorno. Selezionate Immagine poi Regolazioni poi Miscelatore canale per rimuovere il colore dall’immagine.

Selezionate Monocromatico e utilizzate queste impostazioni: R = 24, G = 68 e B = 8. Regolate i valori come necessario per mantenere i dettagli dei contorni nell’immagine. Fate clic su OK. Create i contorni selezionando Filtro poi Stilizzazione poi Trova bordi. Impostate il metodo del livello Contorno nella palette Livelli su Scurisci.

Come Applicare l’Effetto Contorno Poster in Photoshop

Photoshop è un programma fondamentale per l’elaborazione delle immagini e dei propri scatti fotografici: utilizzato anche dai più importanti professionisti, è certamente e indubbiamente uno dei software più complessi presenti sul mercato. Tuttavia, permette di realizzare e applicare divertenti ed originali effetti alle proprie immagini, con estrema facilità e senza conoscenze specifiche.

Uno di questi è l’effetto “contorni poster”, che consente di trasformare la propria foto, rendendola un po’ più scura nelle tonalità, e dando l’impressione quasi si essere dipinta ad olio. Questo filtro si applica con estrema semplicità e velocità, e non richiede una conoscenza approfondita del software. Per prima cosa, dovrete aprire il programma e aprire la foto su cui intendete lavorare.

Una volta aperta la schermata principale, spostatevi direttamente sul menu superiore, in alto, e cliccate su “filtri”. Qui sono elencate tutta una serie di effetti che potrete applicare alla vostra immagine, classificate e raggruppare in macrocategorie: scegliete “artistico”, e quindi “contorni poster”. Si aprirà, a questo punto una nuova finestra all’interno del programma, in cui potrete osservare in anteprima l’effetto applicato direttamente sulla vostra immagine.

Quasi sicuramente sarà necessario ridurre lo zoom dell’immagine, e ciò potrete farlo direttamente cliccando sul “-” in basso a sinistra, ottenendo così una visuale completa della vostra foto. In questa fase, ogni minima variazione e modifica sarà direttamente riportata sulla vostra anteprima, e vi consentirà vi verificarne la valenza. Ora un ultimo piccolo passo.

Lateralmente sulla destra, vi è un pannello con una serie di parametri, in questo caso 3, che vi consentono di modificare l’immagine per ottenere un effetto che possa essere il più realistico possibile. Ad esempio, variando l’intensità del contorno, avrete una maggiore esaltazione dei contorni, che saranno evidenziati con il nero. Un eccessivo valore di questo parametro, potrebbe dar vita ad un effetto quasi simile al fumetto, al cartone animato con la presenza anche di puntini neri che ricordano le vecchie pellicole o gli schizzi a matita.

Il fattore, invece, rende uniforme il colore solo di alcune parti dell’immagine, in alcuni casi rendendo ancora più evidente l’effetto cartone animato. Una volta che avrete modificato in maniera definitiva la foto, cliccate su ok in alto a destra e una volta ritornati sulla schermata iniziale, potrete salvare il vostro lavoro direttamente sul vostro computer.