Come Creare Gruppo su Facebook

Vi voglio spiegare il procedimento per creare un gruppo, chissà se grazie a ciò riuscirete a creare il gruppo più popolare di Facebook.

I gruppi sono delle comunità di persone che concordano con l’oggetto del gruppo per il quale è stato creato.
Facebook è pieno di gruppi che variano dai più divertenti a quelli che toccano tematiche più serie, da quelli sportivi a quelli di disucssione.
All’interno del gruppo si discute con gli altri membri, si condividono video, foto e link. Può essere utile come strumento per conoscere persone o costituire una piccola community all’interno del social network.

Per creare il gruppo, per prima cosa dobbiamo accedere alla pagina dei gruppi e cliccare sul pulsante per crearne uno.
Ci apparirà un modulo di iscrizione.
Dobbiamo compilare il form almeno nei campi obbligatori (Nome del gruppo, descrizione e tipo di gruppo);
Cliccare sul tasto “Crea un gruppo”.

Ora passiamo alla personalizzazione del gruppo.
Seleziona l’immagine che vuoi come copertina del nostro gruppo. Spunta la casella per dichiarare di voler rendere pubblica l’immagine. Infine carica l’immagine premendo sull’apposito tasto.
Scendendo nella compilazione del form, ti sarà richiesto di inserire un sito web (se si possiede) ed i permessi a disposizione degli utenti che si iscrivono al gruppo. Questo spetta a te, in base al gruppo che hai intenzione di creare.
Infine, clicca sul tasto “Salva”.

Finalmente hai creato il tuo gruppo. Ora potrai gestirlo come vuoi, però mancano ancora i protagonisti… ovvero gli utenti da invitare.
Ti apparirà una schermata all’interno della quale potrai selezionare chi invitare. Anche se potrebbe risultare invasivo, ti consiglio di selezionare tutti i tuoi amici.

Come Migliorare WiFi in Casa

Le reti wireless sono sempre più utilizzate e ormai la maggioranza degli utenti utilizza un modem router Wifi per connettersi.

Tramite un dispositivo di questo tipo è infatti possibile collegarsi alla rete anche senza l’utilizzo di cavi, utilizzando strumenti che supportano WiFi, come gli smartphone.

Spesso, però, la rete WiFi generata dal modem router presenta rallentamenti.
Cerchiamo di capire cosa fare in situazioni di questo tipo.

Per iniziare, è importante tenere aggiornato il proprio modem router.
Questo significa che è necessario verificare il sito del produttore, scaricare gli aggiornamenti del firmware e effettuarli regolarmente.
Gli aggiornamenti spesso risolvono problemi e migliorano le prestazioni.

Se il dispositivo è aggiornato, è importante verificare la sua posizione all’interno della casa.
Il modem router dovrebbe essere infatti essere posizionato centralmente, in modo che il segnale possa raggiungere tutti i punti senza problemi.
Posizionandolo in un angolo, il lato opposto della casa rischia di essere poco coperto dal segnale.

Con riferimento alla posizione, è anche importante verificare la presenza di possibili interferenze e riduzioni di segnale causate dalla presenza di oggetti molto voluminosi.
Il dispositivo dovrebbe essere posizionato lontano da questi elementi.

Particolare attenzione bisogna fare alla frequenza.
La maggioranza dei modem router WiFi utilizzando la banda 2,4 GHz.
Questa è sfruttata anche dalle connessioni Bluetooth e dai telefoni cordless, che possono quindi interferire con il segnale, se si trovano nelle vicinanze.

La banda è divisa in diversi canali.
Se nelle vicinanze sono presenti altri modem router che utilizzano gli stessi canali, è possibile che si verifichino delle interferenze.
In questi casi può essere utile cambiare il canale tramite il pannello di controllo.

Se il segnale continua a non raggiungere tutti i punti della casa, è possibile utilizzare un ripetitore WiFi.
Per dettagli sui modelli è possibile vedere questo blog sui ripetitori WiFi.
Si tratta di dispositivi che ricevono il segnale dal modem router WiFi e lo replicano.
Permettono quindi di aumentare la copertura in modo semplice.

Come Convertire Docx in Doc

Capita sempre più spesso di dover interagire con due piattaforme Office diverse, una aggiornata al 2007 ed una meno recente, versioni dal 2003 e inferiori. Il problema non consiste nell’utilizzo di una piuttosto che l’altra, bisogna farci solamente l’abitudine, ma nasce quando si tenta di aprire un file dell’ultima versione di Word (docx) con Word 2003 o versioni precedenti (doc). Come risolvere il problema? Bisogna convertire il file docx in un semplice file doc che sia leggibile dalle versioni di Word meno recenti.

Innanzitutto è necessario un convertitore, ovvero un programma o servizio che ti permetta di trasformare il file da docx a doc. Ho individuato un servizio online gratuito, ZamZar.

Si parte! Clicca sul tasto “Sfoglia” e seleziona il file .docx che vuoi convertire (la grandezza massima del file word è di 100mb!).

Apri il menù a tendina, punto, e seleziona la voce “doc”.

Inserisci il tuo indirizzo mail. Questo deve essere valido perchè il file convertito verrà inviato proprio nella tua casella di posta elettronica.
E già che ci sei… perchè non ti registri alla NewsLetter del sito IoPc? Così potrai ricevere tutti gli articoli tramite E-Mail! Se ti interessa questo è il link.

Ora non ti resta che cliccare sul tasto Convert per convertire il file. Apparirà una casella che ti chiederà la conferma per poter iniziare il processo. Faiun click sul tasto “Ok”.
Tempo un paio di minuti ti arriverà, direttamente via mail, il file trasformato. Se non arriva subito non preoccuparti! Il tempo impiegato dal sito per inviare il documento dipende dai processi che sta completando (perchè non sei il solo ad utilizzare questo servizio) o dalla dimensione del file.

Programmi per Masterizzare Gratis

Molto spesso avrai avuto la necessità di masterizzare un CD o un DVD. Quello che ti serve per svolgere questa operazione è un masterizzatore (solitamente incluso nel tuo computer), un supporto vergine e un software per effettuare l’operazione. Di programmi che permettono di masterizzare un disco ne esistono tantissimi. Abbiamo già parlato del famoso Nero, ma non tutti vogliono utilizzare un software a pagamento. Se sei interessato a scoprire un ottimo programma gratuito per masterizzare , allora segui la nostra guida in cui spieghiamo l’uso di InfraRecorder.

InfraRecorder è un software gratuito compatibile con i sistemi operativi Windows (2000/XP/Vista/7) e pesa solo 3,90 mb. Se sei interessato a scaricarlo, recati sul suo sito ufficiale ed effettua il download.

In seguito dovrai avviare l’installazione del software appena scaricato. Clicca sul file .exe denominato ir052 (che sarebbe il software messo poco fa in download). Dopo la selezione, si aprirà una finestra che ti chiederà di scegliere la lingua del programma e, di default, troverai inserito l’italiano. Seleziona su “Ok”.
Nella prossima schermata potrai procedere con l’usuale installazione. Per proseguire, clicca su “Avanti” nella finestra e poi segui le indicazioni di installazione.

Dopo aver completato l’installazione del software, potrai lanciare la sua interfaccia. Quando aprirai InfraRecorder ti troverai dinnanzi molteplici icone che ti permetteranno di decidere immediatamente l’azione da svolgere:
-Data Disc, masterizzare un disco dati (potendo scegliere fra CD e DVD, posizionati sul lato).
-Audio Disc, masterizzare un disco audio.
-Video Disc, masterizzare un disco video.
-Write Image, scrivere un’immagine.
-Copy Disc, copiare un supporto.
-Read Disc, leggere un disco.

In questa guida vogliamo illustrarti come masterizzare un disco. Oltre che cliccare sull’icona “Data Disc” oppure “Audio Disc”, potrai selezionare la voce “File”, situato sulla barra in alto. Al click si aprirà il menu a tendina e dovrai selezionare la voce “Nuovo progetto” e, infine, clicca sull’operazione che preferisci. Noi di IoPc, ad esempio, scegliamo di realizzare un “CD dati”.

Dopo la scelta, si aprirà una finestra sdoppiata. Nella parte superiore avrai a disposizione il tuo hard disk: nella colonna di sinistra ci saranno tutte le cartelle principali e in quella di destra verranno mostrati i file interni.

La parte inferiore, invece, è dedicata alla masterizzazione. Non dovrai far altro che spostare un file dalla parte superiore a quella inferiore, per inserirlo nel disco da masterizzare. Per svolgere tale azione, dovrai cliccare su un file (situato nella parte superiore) e spostarlo con il mouse in quella sottostante.

Dopo aver spostato tutti i file, potrai anche rinominare il nome del disco. Basta cliccare con il tasto destro sul numero (con al fianco l’icona del disco), situato nella colonna di sinistra (della zona inferiore) posizionato sotto la voce “Struttura del disco”.

Per avviare la masterizzazione, dopo aver inserito il disco vuoto nel masterizzatore, dovrai premere sull’icona a forma di cd situata in alto a sinistra. Si tratta, nello specifico, della terza icona (passaggio numero 1, dell’immagine allegata).
Al click si aprirà un pannello in cui potrai decidere varie opzioni. Se non sei esperto ti consigliamo di modificare solamente la “Velocità”: se devi masterizzare un disco dati, quest’ultima può essere messa al massimo, per altre operazioni consigliamo velocità molto basse. Infine, clicca su “OK”. (passaggio numero 2, dell’immagine allegata).
Partirà la procedura di masterizzazione e, al termine, il tuo disco sarà pronto.

Come Creare Video Online

Di ritorno dall’ultima gita fuori porta, il tuo primo desiderio è quello di realizzare un video, con le foto appena scattate e la tua hit preferita in sottofondo?

Con Animoto puoi creare video direttamente online a partire dalle tue immagini.

Per prima cosa dovrai registrarti al sito Animoto, che ci servirà per creare il video.

Clicca su Sign Up per iniziare il processo di registrazione.

Compila correttamente tutti i campi richiesti inserendo una mail valida alla quale ti verrà inviato il link per vedere il video una volta realizzato, una password e delle informazioni personali. Fai quindi click sul tasto Sign Up.
Ora puoi passare immediatamente alla fase di realizzazione del video! Clicca quindi su Create One.

In questa schermata potrai scegliere uno stile predefinito che verrà utilizzato per “decorare” il tuo filmato rendendo piacevoli le transizioni tra le immagini e coordinando tutto con la musica di sottofondo che sceglierai.

La versione gratuita del sito permette di realizzare video della durata di 30 secondi. Per soli 30$ annui potrai invece creare video illimitati.

Scegli quindi uno stile per procedere.

A questo punto si aprirà una finestra in cui ti verrà chiesto se creare un video di durata maggiore di 30 secondi, acquistandolo, oppure crearne uno gratuitamente. La nostra scelta è ricaduta su quest’ultima opzione, clicca quindi su Free.

Il primo passaggio per la creazione del tuo filmato consiste nello scegliere le immagini che andranno a comporre la sequenza video. Potrai caricare immagini direttamente dal tuo pc, selezionarne alcune dalla collezione di Animoto oppure da altri siti esterni.

Noi abbiamo scelto la prima opzione, clicca quindi su Upload from your computer, a questo punto dovrai caricare le foto da utilizzare.

Attendi quindi che tutte le immagini vengano caricate. Potrai osservare il tempo necessario per terminare il caricamento.

Una volta terminato il caricamento delle immagini clicca su Music e quindi su Select from our collection per scegliere una colonna sonora di sottofondo tra le canzoni presenti nel catalogo di animoto.

Seleziona il genere musicale che preferisci.

Scorri quindi l’elenco delle canzoni e fai click su select, per scegliere la canzone da usare. Cliccando invece su play avrai la possibilità di ascoltare un’anteprima del brano musicale che stai scegliendo.

Clicca su Video.

Seleziona la velocità di riproduzione del filmato ed infine procedi cliccando su Continue.

Ora scegli un titolo per il tuo video, una descrizione ed inserisci il tuo nome, quindi clicca su Create video.
Il procedimento è quasi finito! Non resta che attendere che animoto termini le operazioni di creazione del tuo video, visualizzabili al punto, e ti comunichi via mail (se non vorrai attendere online) l’ultimazione del tutto